Azioni e impegni per il fiume Aniene

https://www.agenziaeventi.org/immagini_news/02-03-2021/azioni-impegni-fiume-aniene-600.jpg

Avviato il ciclo di tavoli territoriali per condividere proposte e impegni attuativi nell’ambito del Contratto di Fiume

A cura di Agenzia Eventi - www.agenziaeventi.org

 

Il 10 febbraio ha preso avvio il ciclo di tavoli territoriali del Contratto di Fiume Aniene, con l’obiettivo di discutere e definire in modo condiviso - tra Enti e organizzazioni aderenti - le azioni di gestione del corso d’acqua e dei territori a questo connessi, che verranno raccolte in un “programma di azione” per poi essere sottoscritte con un atto di impegno formale (il “contratto”).
Il primo incontro si è focalizzato sull’area dell’alta valle (dalle sorgenti a Subiaco) e ha coinvolto amministrazioni, enti locali e associazioni in un ricco e propositivo confronto.
In questo e nei prossimi numeri daremo spazio ad alcune delle voci del territorio intervenute agli incontri, per farci raccontare quali sono le azioni per l’Aniene che stanno proponendo nei tavoli di lavoro. Iniziamo con Gianni Taurisano, Sindaco del Comune di Filettino, e Maria Frosoni dell’Associazione Vivere l’Aniene di Subiaco.

“Quali sono le azioni che ritenete sia necessario mettere in campo urgentemente con il Contratto di Fiume per riqualificare e valorizzare l’Aniene e i suoi tributari, con specifico riferimento al tratto che riguarda l’alta valle dalle sorgenti a Subiaco?”

Gianni Taurisano (Sindaco di Filettino)
“Il fiume Aniene nasce nel territorio del Comune di Filettino, ambito di grande valore ambientale e paesaggistico che peraltro ricopre la maggior estensione (circa 7.700 ettari) del Parco naturale regionale dei Monti Simbruini. Per raggiungere la sorgente del fiume bisogna addentrarsi a Fiumata, a qualche chilometro dal centro abitato di Filettino, dove tanti anni fa c’era il famoso allevamento di trote della famiglia Tozzi, oggi purtroppo in stato di completo abbandono. I percorsi naturalistici che interessano Fiumata sono di grande pregio e consentono l’accesso sia a Campo Staffi che al Monte Tarino. In occasione degli ultimi incontri per il Contratto di Fiume Aniene ho parlato dettagliatamente del valore di questa località e del necessario rilancio della zona.
Lo scorso anno, con l’aiuto del Parco dei Simbruini, sono stati installati cinque nuovi tavoli con panche e due barbecue. Recentemente sono stati fatti anche lavori di ristrutturazione al bottino dell’acqua potabile in località Rogliuso, poco distante dalla sorgente naturale dell’Aniene. A breve partiranno i lavori per la sistemazione della cartellonistica esplicativa dei sentieri naturalistici della zona.
Il mio sogno, ormai diventato uno degli obiettivi da raggiungere come amministrazione, è quello di ridar vita alla splendida località di Fiumata. Purtroppo anni di declino, dissesto idrogeologico e mancanza di manutenzione hanno reso la strada di accesso alla località sempre più accidentata ed anche lo storico campeggio che sorge in zona, di proprietà della famiglia Rivera, ne soffre pesantemente. Ho avuto più volte modo di confrontarmi con la Signora Maria Lilia Gigliozzi e con la figlia Costanza Rivera, che impegnano ogni loro energia per offrire agli ospiti la bellezza di un vero paradiso immerso nella natura con scenari unici, per immaginare una valorizzazione dell’area rispettosa dell’ambiente naturale e accogliente per quanti vogliono visitare questo angolo di bellezza nell’alta valle dell’Aniene.
Nell’ambito del Contratto di Fiume Aniene ho proposto in primis iniziative mirate alla sistemazione della strada di accesso a Fiumata, ma anche la realizzazione di parcheggi e il recupero di quel che è rimasto di un campo bocce, dei barbecue, dei lavandini e dei bagni. Sarebbe bello riqualificare quest’area, in una logica di pieno rispetto per il valore naturalistico dei luoghi, ed offrire agli escursionisti la possibilità di svago all’aria aperta.
Altra iniziativa in corso di studio è quella relativa alla valorizzazione del tratto di fiume che va dalla sorgente dell’Aniene al laghetto del Pertuso. L’intenzione è quella di dare in concessione l’uso del tratto fluviale e degli ambiti adiacenti, per poter sviluppare un turismo dedicato alla pesca controllata della famosa trota dell’Aniene.”

Maria Frosoni (Vivere l’Aniene)
“Per la gente di Subiaco e, presumibilmente, per tutta la comunità dell’Aniene, il fiume è ed è sempre stato fonte di sostentamento, osannato nei secoli fin quasi ad assumere vita propria, quasi fosse una divinità, un’entità superiore.
“Vivere l’Aniene”, oltre ad operare da anni sul territorio a livello turistico, mette in atto, ad ogni inizio di stagione del rafting, una grande azione di pulizia del fiume nel tratto adiacente il centro rafting (ex mulino Carlani in zona Opifici a Subiaco) e a valle fino a dove il fiume è percorribile, all’altezza del territorio di Agosta. Le guide rafting, che sono tra l’altro esperti soccorritori fluviali e conoscitori del territorio, si mettono a disposizione per rendere l’Aniene fruibile in sicurezza e per onorare le sue bellezze, dato che il fiume durante l’inverno - quando è meno fruito - diventa un ricettacolo di rifiuti. Le guide puliscono le sponde ed il letto del fiume, azione che contribuisce anche alla valorizzazione di un territorio che negli ultimi anni accoglie un numero sempre maggiore di visitatori. Anche gli stessi elementi naturali causano spesso disagi: rami e alberi che cadendo invadono il letto del corso d’acqua necessitano di una manutenzione selettiva, per rendere il fiume fruibile in sicurezza nel pieno rispetto dei valori ecologici che lo costituiscono. Questi ragazzi che operano in fiume sono propositivi e attivi nella tutela di quello che è il nostro tesoro identitario, ma un’azione comunitaria che coinvolga un più ampio numero di soggetti sarebbe sicuramente un input importante. Questa è la prima istanza e proposta che portiamo nel Contratto di Fiume: un rafforzamento dell’azione di manutenzione del corso d’acqua per renderlo più vivibile e per curarne il valore ambientale e paesaggistico.
Altro intervento che si ritiene doveroso mettere in atto è la bonifica della rete fognaria presso la zona Opifici di Subiaco, che (seppur in casi specifici, come le copiose e abbondanti piogge che caratterizzano da sempre il nostro territorio) va in pressione e determina una scolmatura dei reflui, costringendoci a dover annullare le attività sportive conseguentemente alla fuoriuscita e quindi immissione nel fiume di tutto ciò che si trova nella rete stessa.
Ancora più importante, la gestione delle ormai tristemente note azioni di captazione dal corso d’acqua e delle perdite idriche degli acquedotti. Ci sono punti, in estate, in cui il fiume si può attraversare a piedi.”
Abbiamo tante altre idee che contiamo di condividere nei prossimi tavoli del Contratto di Fiume, auspicando ad un continuo miglioramento di quella che è la nostra ricchezza, il nostro Fiume.

 

I prossimi incontri, aperti a tutti gli Enti e organizzazioni aderenti al Contratto di Fiume, a prescindere dal rispettivo ambito di competenza territoriale, si svolgeranno dalle ore 16.30 alle ore 19.30 secondo il seguente calendario:
mercoledì 3 marzo 2021 – ambito media valle (da Subiaco a Vicovaro)
mercoledì 24 marzo 2021 – ambito media valle (da Vicovaro a Tivoli)
mercoledì 14 aprile 2021 – ambito bassa valle (da Tivoli a Roma)
 


Consulta i giornali online

Immagine.png

News

Uncem Lazio, Achille Bellucci: "Auspicabile la reintroduzione delle firme per la presentazione delle liste elettorali  nei piccoli paesi montani"

“Debbo ringraziare pubblicamente” ha dichiarato Achille Bellucci...

Parco Monti Lucretili - Studi sulle comunità vegetali nella SIC Travertini Acque Albule

Continua la collaborazione con l’Università degli studi di Roma “La...

UNCEM Lazio: Cittadini e amministratori insieme contro l'incuria

Il Presidente di UNCEM Lazio Achille Bellucci invita tutti i cittadini a...

GAL FUTUR@NIENE: BANDI MISURE 4.1.1, 6.2.1 E 6.4.1, PROROGATI AL 30 APRILE I TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AIUTO

BANDI MISURE 4.1.1, 6.2.1 E 6.4.1 PROROGATI AL 30 APRILE I TERMINI PER LA...

Portfolio

https://www.agenziaeventi.org/immagini_banner/07-02-2019/1549498028-31-.png
https://www.agenziaeventi.org/immagini_banner/07-02-2019/1549497927-171-.png
https://www.agenziaeventi.org/immagini_banner/07-02-2019/1549497796-70-.png
https://www.agenziaeventi.org/immagini_banner/07-02-2019/1549498285-54-.png
https://www.agenziaeventi.org/immagini_banner/07-02-2019/1549576365-51-.png
https://www.agenziaeventi.org/immagini_banner/07-02-2019/1549498403-441-.png
https://www.agenziaeventi.org/immagini_banner/07-02-2019/1549497551-23-.png
https://www.agenziaeventi.org/immagini_banner/07-02-2019/1549497374-154-.jpg