Saracinesco progetta la sua Skyway: una via attraverso il cielo all'insegna della sostenibilità

https://www.agenziaeventi.org/immagini_news/28-03-2024/1711613810-102-.jpg

Come superare sette chilometri di curve in salita per ottimizzare il trasporto locale, potenziare i servizi alla popolazione e incrementare l'attrattività turistica del borgo di Saracinesco? La risposta sta nella realizzazione di un accesso attraverso il cielo, ma non parliamo di una funicolare aerea tradizionale.
Il comune di Saracinesco sta valutando un'innovativa soluzione progettuale: un veicolo elettrico aereo, montato su ruote d'acciaio e posto su una rotaia, caratterizzato da un basso impatto ambientale e costi di costruzione e gestione significativamente ridotti rispetto alle attuali soluzioni di trasporto sopraelevato.
Il progetto si avvale di una tecnologia avanzata e sostenibile, impiegando veicoli (uPod) che si spostano su un cavalcavia speciale con binari precompressi. Questa struttura minimizza l'uso del suolo e la necessità di scavi, grazie alla notevole distanza tra i supporti, che elimina il bisogno di strutture aggiuntive.
Questa infrastruttura di trasporto è progettata per essere altamente sostenibile e  adattabile, rendendola ideale per aree con terreni difficili o a rischio sismico e in condizioni climatiche estreme. La durata prevista prima di importanti riparazioni è di 50 anni per il cavalcavia e 25 anni per i veicoli.

Le caratteristiche di automazione, efficienza energetica e basso consumo di energia elettrica, insieme alla necessità di solo una piccola squadra di servizio, riducono significativamente il tempo di ammortamento dei costi di realizzazione. Inoltre, l'impianto non altera gli ecosistemi naturali, non influisce sulle rotte migratorie degli uccelli o sull'idrologia del suolo, utilizza elettricità senza produrre emissioni gassose o acustiche. Il consumo energetico dell'impianto è notevolmente inferiore rispetto ai tradizionali mezzi di trasporto su rotaia o con levitazione magnetica, e molto più basso rispetto a quello di un veicolo elettrico standard.
La sicurezza è un altro punto di forza, con un sistema multilivello che previene incidenti o danni in caso di calamità naturali. Anche con danni ai supporti intermedi, i binari si abbasseranno senza rompersi.
Il progetto specifico per Saracinesco prevede un impianto lungo circa 2 km, con due fermate: una in località “Le Roscelle” (circa 350 m s.l.m.) vicino all'Aniene e un'altra vicino al centro urbano (circa 850 m s.l.m.). La stazione a “Le Roscelle” includerà spazi commerciali e servizi con parcheggio, beneficiando residenti, turisti e il territorio circostante. L’impianto si avvarrà di un veicolo a 10 posti.
L' impianto rappresenta un'opportunità di sviluppo formidabile per Saracinesco, migliorando l'accessibilità e risolvendo le carenze del trasporto pubblico locale. Il centro storico diventerà facilmente accessibile, portando vantaggi significativi per la comunità e il turismo.
Occorre peraltro ricordare che Saracinesco dal marzo 2025 ospiterà un albergo diffuso, e che già dispone di una casa di comunità per l’attivazione di alcuni servizi sanitari pubblici a beneficio del territorio.
In termini di finanziamenti, il comune mira a sfruttare l'Investimento Territoriale Integrato (ITI) promosso dall'Associazione Alte Terre Simbruine, che gode di finanziamenti del PNRR come "Green Community", oltre a esplorare altre opportunità finanziarie che si adattano all'innovatività e sostenibilità del progetto.

 


Gallery

Portfolio

https://www.agenziaeventi.org/immagini_banner/07-02-2019/1549497796-70-.png
https://www.agenziaeventi.org/immagini_banner/23-02-2024/1708686926-22-.jpg
https://www.agenziaeventi.org/immagini_banner/07-02-2019/1549497927-171-.png
https://www.agenziaeventi.org/immagini_banner/07-02-2019/1549497551-23-.png
https://www.agenziaeventi.org/immagini_banner/07-02-2019/1549497374-154-.jpg
https://www.agenziaeventi.org/immagini_banner/07-02-2019/1549498028-31-.png